Dislessia e DSA

cervello stilizzato

Disturbo specifico,
NON specifici limiti!


In quanto neurodiversità, porta con se
lati positivi e negativi.
Ti mostreremo come gestirli e sfruttarli,
come rapportarti al tuo cervello,
al resto del mondo e al futuro!

• Che cos'è un DSA? •

La dislessia fa parte dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), assieme alla discalculia, disortografia e disgrafia.
Sono definite neurodiversità, caratteristiche dell’individuo fondate su una base neurobiologica.
I DSA si diagnosticano in soggetti che presentano un'intelligenza medio-superiore nella norma e caratteristiche fisiche e mentali nella norma, ma che al contempo evidenziano specifiche problematiche nel campo dell’apprendimento.
Non si tratta di limiti invalicabili, ma di ostacoli specifici, che con il giusto supporto e forza di volontà diventano ampiamente gestibili.
I DSA non sono disabilità e non sono nemmeno malattie, pertanto non esiste una cura.
Sono una caratteristica con cui si nasce, come il colore della pelle.

cervello dislessico dsa

• Domande comuni e consigli •

Seleziona gli argomenti che più ti interessano:

• Strumenti: come compensare •

• Diagnosi: cos'è e cosa comporta •

• Difenditi: leggi che ti tutelano •

• Futuro: come cambierà la tua vita? •

• Gli altri: come lo spiego? •

• La "cura" per i DSA •

• Perché i dislessici confondono le lettere? •

Una sedia, da qualsiasi angolazione la si osservi, resta sempre una sedia.

sedie

...ma le lettere?

lettere

Il nostro cervello possiede un meccanismo chiamato «generalizzazione allo specchio», che ci permette di riconoscere un oggetto è riflesso dallo specchio, ovvero quando ci viene mostrato sotto una diversa prospettiva.
Questo meccanismo dovrebbe disattivarsi automaticamente di fronte a un testo o una parola da leggere.
Se però questo non avviene, ecco che le lettere simmetriche vengono scambiate e confuse.
L’ipotesi è che i dislessici facciano più fatica a bloccare il sistema di generalizzazione allo specchio e a riattivarlo in breve tempo.
Questo è il motivo per cui un infinito diventa 8, un 3 diventa un epsilon, non sei sicuro di quale sia la B e quale sia la D, e non sei sempre certo del giusto orientamento dei simboli grafici.

carta carta carta carta
carta carta carta carta
carta carta carta carta
carta carta carta carta


Se vuoi far capire agli altri cosa significa per te, fai provare loro questo memory!

Lo sforzo che faranno per ricordare il giusto orientamento del simbolo che cercano è lo stesso sforzo che fate voi quando dovete leggere una sequenza di lettere in un testo...con la differenza che loro avranno tempo, voi dovete farlo in qualche secondo!

La comprensione è il primo passo per la sensibilizzazione!

• Persone DSA di succcesso •

Le persone con diagnosi DSA presentano doti fisiche e mentali almeno nella norma, ma anche ostacoli che non ci si aspetterebbe da loro.
Stessa cosa per quanto riguarda le doti...

dislessici famosi

Molti di loro si son dilettati nel parlare della propria esperienza di vita, cosa li ha portati a dedicarsi all’ambito in cui hanno avuto successo, dei loro momenti difficili e di come li han superati.
Non siamo certamente tutti Einstein, ma una cosa che accomuna tutte le loro storie è la passione e la determinazione nel fare quello che amavano nonostante le difficoltà, i presunti limiti e i giudizi delle persone.
E questo potete farlo anche voi.