BROADWAY



STORIA

Il Park Theatre

La storia di Broadway inizia nel 1750, quando gli attori e impresari Walter Murray e Thomas Kean fondano una compagnia teatrale a Manhattan (New York), con sede in un teatro in Nassau Street, dove vengono messe in scena varie opere di Shakespeare.

A causa della guerra d'indipendenza americana (1775-1783), l'attività teatrale a New York viene sospesa. Riprende solo nel 1798, quando inizia la costruzione di numerosi teatri, tra cui il Park Theatre.

Intorno agli anni '30 del XIX secolo diventano popolari i Blackface Minstrel Shows, spettacoli che consistono in un misto di sketch comici ed esibizioni musicali, interpretati principalmente da attori bianchi con la faccia dipinta di nero.



The Black Crook

A partire dal 1850 i teatri si spostano gradualmente da downtown a midtown, dove il terreno su cui fabbricare costa meno. I teatri arrivano nell'area di Times Square solo nei primi anni del XX secolo.

La prima opera teatrale che possiamo definire musical (uno spettacolo con danze e musiche originali che aiutano a raccontare la storia) è The Black Crook (1866). La produzione è un colossale spettacolo della durata di cinque ore e mezza, ma nonostante la lunghezza, raggiunge il numero record di 474 rappresentazioni.

Il miglioramento dei trasporti pubblici e dell'illuminazione delle strade rende più sicura la circolazione di notte, e contribuisce quindi, insieme alla diminuzione della povertà a New York, all'aumento del numero di spettatori per gli spettacoli teatrali.




Broadway negli anni Venti

Nei primi anni del XX secolo, vengono principalmente messe in scena delle riduzioni di popolari operette europee del tardo XIX secolo.

In questo periodo i teatri di Broadway iniziano a installare insegne luminose multicolori per pubblicizzare le loro produzioni. Fino a quando non vengono utilizzate le luci colorate, le insegne sono soltanto a luce bianca e per questo Broadway viene soprannominata la grande strada bianca.

Nel 1900 Broadway attraversa un periodo difficile a causa del crescente successo del cinema, che negli anni '20 inizia a presentare film con sonoro. Il teatro riesce a sopravvivere, nonostante le numerose critiche dovute alla messa in scena di opere frivole rese popolari solo dalla presenza di attori famosi.



Broadway oggi

Dopo i terribili anni della grande depressione, inizia l'epoca d'oro dei teatri di Broadway con il grande successo di Oklahoma! (1943). Da lì in poi il livello degli spettacoli offerti crescerà sempre di più, grazie ad autori come Richard Rodgers, Oscar Hammerstein, Leonard Bernstein e Stephen Sondheim.

Nel 1947 l'American Theatre Wing istituisce i Tony Awards, ancora oggi il premio più importante in campo teatrale.

Oggi Broadway ospita 41 teatri e offre i migliori spettacoli teatrali (principalmente musical) a livello mondiale, oltre ad essere una delle più importanti attrazioni turistiche di New York.






MUSICAL RECENTI

Clicca sui poster e scopri i musical più fortunati degli ultimi anni!




SCOPRI I PERSONAGGI

Seleziona uno degli elementi e scopri il personaggio nascosto!