home
STORIA DI HOGWARTS


Lago NeroLa Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts è una delle scuole di magia più famose del mondo fittizio creato da J. K. Rowling. La scuola venne fondata probabilmente in Scozia, lontana dagli occhi dei Babbani (persone senza poteri magici), a cui è celata grazie a una serie di incantesimi. Nonostante esistano altre scuole di magia, essa accoglie la maggior parte dei maghi della Gran Bretagna e dell’Irlanda. Il motto che si legge nello stemma della scuola è «Draco dormiens nunquam titillandus», che in latino significa Il drago che dorme non va mai stuzzicato.
La scuola ha sede in un castello circondato da montagne e affacciato sul Lago Nero. È raggiungibile dagli studenti tramite un treno, l’Espresso di Hogwarts, che parte dal Binario 9 ¾ della stazione di King’s Cross a Londra. Espresso di HogwartsPer accedervi gli studenti passano attraverso un muro posto tra i binari 9 e 10. Grazie a un incantesimo, il binario risulta invisibile agli occhi dei babbani e gli studenti devono perciò stare molto attenti a non farsi notare mentre attraversano il muro.
Il castello è in stile gotico/romanico, con grandi arcate e vetrate, costituito da alti fabbricati contornati da torri e torrette. È enorme e intricato e perfino Silente ammette di non conoscerne tutti i segreti. Scale di HogwartsInfatti, molto di quello che riguarda la sua architettura e la sua costruzione rimane tuttora un mistero.
La scuola venne fondata nel X secolo da Godric Grifondoro, Salazar Serpeverde, Tosca Tassorosso e Priscilla Corvonero, quattro maghi aventi «esattamente lo stesso desiderio di creare la migliore scuola di magia del mondo» (Cappello Parlante). Poco tempo dopo l'apertura della scuola, tra i fondatori nacquero dei disaccordi: ognuno voleva selezionare gli allievi in base a caratteristiche ben precise e ciò li spinse a costituire quattro gruppi, le così dette “case”, in cui dividere gli studenti: Grifondoro, Tassorosso, Corvonero e Serpeverde. Le case dovevano rispecchiare la loro personalità e le abilità che essi desideravano coltivare. Salazar Serpeverde avrebbe però voluto selezionare con maggiore severità gli studenti, ammettendo soltanto i Purosangue (famiglie di soli maghi) ed escludendo invece i Mezzosangue (nati da unioni miste) e i nati babbani. Il Basilisco nella Camera dei SegretiSalazar decise allora di costruire nel castello la Camera dei Segreti, una stanza della cui esistenza gli altri maghi non erano a conoscenza. Prima di lasciare il castello, la sigillò in modo che nessuno avrebbe potuto aprirla eccetto il suo vero erede. Aprendo la camera, si sarebbe liberato il mostro che vi risiedeva all'interno, un Basilisco (enorme serpente dalle zanne velenosissime in grado di uccidere con lo sguardo; non guardandolo direttamente negli occhi, ma per esempio nel riflesso di uno specchio, si rimane invece pietrificati). Solo l'erede di Serpeverde sarebbe stato in grado di comandarlo e avrebbe così potuto purificare la scuola uccidendo tutti coloro che non erano ritenuti degni di frequentarla.Diadema di Priscilla Corvonero
Priscilla Corvonero fu la più grande strega del suo tempo. Una figura famosa per la sua intelligenza e il suo spirito, e questo già prima che indossasse il suo famoso diadema incantato, che si dice aumenti la saggezza di chi lo indossa. Per la figlia Helena è stato difficile uscire dall’ombra della madre; invidiando il suo status e suo potere, Helena la tradì rubandole il diadema e scappò da Hogwarts. Il tradimento imbarazzò Priscilla a tal punto che non disse a nessuno, nemmeno agli altri fondatori, che il diadema era scomparso. Sul suo letto di morte mandò un uomo a cercare Helena, così che potesse vederla per un’ultima volta. Il giovane uomo, che da molto tempo era innamorato di Helena, la rintracciò in una foresta in Albania, ma finì con ucciderla quando lei rifiutò le sue avance. Non si conosce il suo vero nome, ma divenne famoso con l’appellativo che gli fu dato dopo la morte: il Barone Sanguinario. Priscilla Corvonero morì poco dopo.Spada di Godric Grifondoro La leggenda vuole che la causa della morte fosse il cuore spezzato.
Tosca Tassorosso sembra essere colei che ha dato un lavoro agli elfi domestici nelle cucine del castello, dando loro un posto dove potessero lavorare senza essere maltrattati. Era anche molto brava negli incantesimi che riguardavano il cibo e le sue ricette vengono tuttora usate a Hogwarts per preparare le prelibatezze che si possono gustare durante i famosi banchetti.
Godric Grifondoro venne descritto da J.K. Rowling come il miglior duellante del suo tempo, sia con la spada che con la bacchetta. Cercando un modo per smistare gli studenti in seguito alla morte sua e degli altri fondatori, decise di incantare il suo cappello e donandogli la capacità di leggere nella mente dei giovani maghi. La sua spada, la Spada di Grifondoro, può essere estratta dal Cappello Parlante dai veri Grifondoro nel momento del bisogno.