Role Play

Cartaceo

Introduzione

gdrC
I giochi di ruolo cartacei, o da tavolo, permettono di giocare un'avventura, organizzata dal dungeon master utilizzando la fantasia, un gruppo di amici, fogli, penna e dadi. Ogni giocatore avrà il proprio personaggio (tranne il dungeon master) da interpretare, con valori numerici che esprimono le caratteristiche di questo. Queste caratteristiche inserite in una scheda creano quello che è il personaggio, in essa è possibile annotare le caratteristiche, i bonus di attacco, i punti vita, i tesori acquisiti nel corso dell'avventura,ecc...
Alla base del gioco abbiamo l'INTERPRETAZIONE che lo rende divertente, intrigante e coinvolgente e la FORTUNA per superare delle prove come scalare, cercare informazioni e vincere i combattimenti; tutto ciò è influenzato esclusivamente dal risultato dei dadi e dalla decisione del dungeon master.
Le regole e altri vari aspetti del mondo di gioco come oggetti e mostri si trovano in alcuni manuali di vario tipo acquistabili nelle fumetterie o su internet. Tra i giochi di ruolo cartacei più famosi e divertenti possiamo riconoscere sicuramente "Dungeons & Dragons", il padre di questo genere, "Sine Requie", un'avventura horror made in Italy e "Il richiamo di Cthulhu", tratto dall'omonimo libro di Howard Phillips Lovecraft.

Dungeons & Dragons

gdrC
Dungeons & Dragons (abbreviato come D&D o DnD) è un gioco di ruolo fantasy creato da Gary Gygax e Dave Arneson, pubblicato per la prima volta nel gennaio 1974 dalla Tactical Studies Rules (TSR).
Prima dell'inizio del gioco ogni giocatore crea il suo personaggio e ne registra i dettagli su una Scheda che rappresenta i tratti fisici e mentali personaggio e sono forza, costituzione, destrezza, intelligenza, saggezza e carisma. Il loro valore determina le potenzialità del personaggio in gioco, i suoi punti ferita, la sua efficacia nel compiere azioni, nel resistere ad effetti negativi e le classi del personaggio a cui può accedere.
Durante il gioco ogni giocatore descrive le azioni del suo personaggio, come tirare un pugno ad un avversario, scassinare una serratura o parlare con un PNG gestito dal dungeon master, che a sua volta descrive il risultato delle azioni dei giocatori e le reazioni dei personaggi non giocanti. In genere azioni banali come raccogliere una lettera o aprire una porta non chiusa a chiave riescono automaticamente ma il risultato di azioni più complesse o rischiose è generalmente determinato tirando dei dadi.

Sine Requie

gdrC
Sine Requie è un gioco di ruolo horror italiano, scritto da Matteo Cortini e Leonardo Moretti e pubblicato nel 2003 nella sua prima edizione da Rose & Poison. Vincitore del Best of show a Lucca Comics and Games edizione 2003 come Miglior Gioco Italiano, risultata particolare in quanto utilizza i tarocchi al posto dei dadi per risolvere le azioni.
Il gioco è ambientato nel 1957, dopo il "Giorno del Giudizio" del 6 giugno 1944, quando i morti tornarono in vita.
Tutto inizia con lo sbarco in Normandia quando statunitensi e inglesi interruppero lo sbarco e si ritirarono oltre la Manica dopo che le truppe cadute in battaglia sulla spiaggia si rialzarono come zombie. Molti stati non ebbero la forza di fronteggiare la violenza di quell'orrore e caddero, davanti alla fame di orde di non Morti. Solo pochi sopravvissuti resistettero in quelle desolate lande note anche con il nome di Terre Perdute.
Per sopravvivere alcuni Stati, guidati da leader pronti a tutto e da folli ideologie, ebbero la forza di resistere, creando regimi totalitari dove i cittadini vivono in una condizione molto lontana da quella che si può definire un'esistenza felice. Lì gruppi di donne e uomini vivono alla giornata, in un territorio dove anche solo trovare dell'acqua o dei viveri può costare la vita, scandito dal suono di passi striscianti di non Morti e di altre mostruose creature.

Richiamo di Cthulhu

gdrC
Il Richiamo di Cthulhu (The Call of Cthulhu, spesso abbreviato in CoC) è un gioco di ruolo horror basato sulla cosmologia creata da H. P. Lovecraft ed in particolare sull'omonimo romanzo "Il Richiamo di Cthulhu". L'ambientazione del Richiamo di Cthulhu è un punto di vista bizzarro e misterioso del nostro mondo. Ambientato solitamente nell'America degli anni venti. I giocatori interpretano persone normali come investigatori, soldati, ladri, studiosi, artisti, ecc... Questi si troveranno avvolti nel mistero ed in strani eventi, anche paranormali. Spesso si inizia ad investigare su eventi comuni come per esempio il furto di un libro, o la scomparsa di un vecchio amico, ma andando avanti con le indagini viene rivelata una realtà sconvolgente e terrificante; scoprendo il vero orrore del mondo, e l'irrilevanza dell'umanità nell'universo, governato da crudeli entità aliene o da divinità totalmente incuranti dell'esistenza della vita umana.
È abbastanza comune che i personaggi muoiano in circostanze orripilanti e spesso inspiegabili o vengano rinchiusi in un manicomio perchè ritenuti pazzi, e che i giocatori debbano ricominciare a giocare con un nuovo personaggio. Pur essendo più realistico rende anche più difficile per i giocatori affezionarsi ai propri personaggi.