LA LINCE EUROPEA


●Famiglia: Felini
●Ordine: Carnivori
●Classe: Mammiferi

CURIOSITÀ:

● Quella europea è la più grande specie di lince esistente al mondo. Mentre nel XX secolo la lince abitava in gran parte degli stati europei; a partire dal XXI secolo essa si è estinta in molti paesi dell'Europa Centrale e Occidentale. Le cause principali sono da ricercare nelle aggressioni al bestiame e nella loro pelliccia maculata che ha suscitato le attenzioni dei bracconieri;
● La lince è famosa per la sua vista e il suo udito eccezionali e per la sua capacità di fare salti che possono superare i 3 metri di altezza;
● Si nutre principalmente di animali di piccole o medie dimensioni come lepri, volpi, cervi e cinghiali. La caccia solitamente avviene di sera: la lince si nasconde nella vegetazione e con un balzo coglie di sorpresa la preda e cerca di aggredirla al collo per ucciderla immediatamente.

LA LONTRA

lontra


●Famiglia: Mustelidi;
●Ordine: Carnivori;
●Classe: Mammiferi;

Curiosità:

●In Italia oramai la lontra si è quasi estinta. È possibile vederla solamente lungo i corsi d’acqua di alcune regioni del sud (Campania, Basilicata, Calabria, Puglia);
●È un'ottima nuotatrice e si ciba principalmente di pesce;
●Le cause della sua estinzione vanno ricercate nella sua pelliccia utilizzata per abbigliamento femminile e anche perchè è entrata in conflitto con l'uomo in quanto abile pescatrice;
●I Celti consideravano la lontra un animale magico al quale affidarsi nei momenti di difficoltà;
●La pelliccia della lontra è quella con la maggior densità di peli (1.000 peli a mm²).

LA FOCA MONACA

foca


●Famiglia: Focidi;
●Ordine: Carnivori;
●Classe: Mammiferi;

Curiosità:

●Ne sopravvivono in natura meno di 700 esemplari;
●Si nutre soprattutto di pesci, molluschi e crostacei;
●La foca monaca veniva catturata dall'uomo per essere mostrata in pubblico in quanto molto più addomesticabile rispetto alla foca comune.

LA CIVETTA

civetta


●Famiglia: Strigidi;
●Ordine: Strigiformi;
●Classe: Uccelli;

Curiosità:

●La civetta è considerato dalla tradizione popolare un animale che porta sfortuna, e molti si augurano che non si metta a cantare sopra il proprio tetto. Nell'antica Grecia, invece, la civetta era considerata sacra alla dea Atena, dea della sapienza ed ancora oggi è raffigurata in molti portafortuna;
●Con il termine civetta si intende anche una donna vanitosa, che ama farsi corteggiare. Questa usanza è data dal fatto che questo rapace, quando veniva usato dai cacciatori come richiamo per ingannare i piccoli uccelli, li attraeva con un particolare modo di battere le ali, con inchini, ammiccamenti e altri atteggiamenti simili che costituisce un irresistibile spettacolo per le potenziali prede;
●Si ciba di piccoli vertebrati e di grossi insetti.

IL BISONTE EUROPEO

bisonte


●Famiglia: Bovidi;
●Ordine: Artiodattili;
●Classe: Mammiferi;

Curiosità:

●È il più grande animale selvatico terrestre di tutta l'Europa. In passato questo animale fu cacciato fino alla totale estinzione per poi essere reintrodotto in vari stati dell’Unione Europea;
●Nel Medioevo veniva cacciato per ricavarne cuoio e corni da cui bere;
●A parte l’uomo, il bisonte non ha nemici naturali se non il lupo (che comunque preferisce attaccare i vitelli) e l’orso bruno.

L'ORSO BRUNO

orso


●Famiglia: Ursidi;
●Ordine: Carnivori;
●Classe: Mammiferi;

Curiosità:

●È il carnivoro più grande al mondo ma, nonostante questo, l’orso bruno si nutre anche di materiale vegetale come radici e funghi.
●Sono animali plantigradi, ovvero possono restare ritti su due zampe per un lungo periodo di tempo. L'orso più grande mai registrato su due zampe raggiunge un’altezza di ben 3.5 metri, per un perso totale di 1100kg!
●È un animale prevalentemente notturno e solitario. In inverno cade in letargo e, per tale motivo, durante l'estate, immagazzina più di 180 kg di grasso, che gli servono per sopperire al cibo che non può procurarsi, essendo in stato di torpore per diversi mesi.

Menù