Cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia.

E noi di Ciofe's Pasta vogliamo che anche voi siate dei poeti,
per questo abbiamo deciso di condividere alcune delle nostre ricette.
Prendete coraggio, osate, accendete i fornelli, sporcatevi se è necessario.
Perchè il sorriso dei vostri ospiti vi appagherà il cuore e vi farà dimenticare la fatica.

Spaghetti Del Mediterraneo

Foto Spaghetti del Mediterraneo

Il pesce spada la fa da padrone in questo piatto. Il suo sapore delicato è accompagnato dalle olive taggiasche e i pomodorini. La menta infine darà un tocco di inaspettatea freschezza.

Difficoltà: bassa
Preparazione: 25 minuti
Costo: €€
Ingredienti:





Lavate e tagliate i pomodorini in quattro parti.
Pulite il Pesce Spada, se necessario togliere la pelle, e tagliatelo a listarelle o cubetti;
Mettete a cuocere la pasta, consigliamo che sia al dente.
Fate dorare l'aglio in una padella con tre cucchiai di olio.
Una volta pronto toglietelo e aggiungete i pomodorini e lasciateli soffriggere per qualche minuto, insaporendo con sale e pepe a vostro piacimento.
Aggiungete un mestolo di acqua di cottura e le olive precedentemente snocciolate, facendo cuocere il tutto e dopo due minuti aggiungete anche il Pesce Spada, mescolando il tutto finchè il pesce non è cotto.
Scolate la pasta e saltatela nella padella per farla insaporire.

CIOFE consiglia: Aggiungete della mente fresca appena avete impiattato.

Panzanella Del Contadino

Foto Panzanella del contadino

Pane raffermo come da tradizione, verdure fresche e un filo di olio, rendono questo piatto seppur poverissimo, uno dei capisaldi della tradizione gastronomica toscana.

Difficoltà: bassa
Preparazione: 20 minuti
*da aggiungere al tempo di ammollo delle cipolle e quello per far riposare il tutto*
Costo:
Ingredienti:



Per prima cosa sbucciate la cipolla in fette sottile e mettetela in ammollo per due ore in un recipiente con acqua e un cucchiaio di aceto. Sbucciate il cetriolo e tagliatelo a rondelle. Lavate e tagliate i pomodori a pezzetti.
Mettete il pane in ammollo con dell'acqua e un cucchiao di aceto, finchè non diventa morbido. Scolatelo, strizzatelo con le mani e spezzettatelo grossolanamente, mettendolo poi in un'insalatiera capiente.
Scolate la cipolla e unitela al pane, aggiungendo anche il resto degli ingredienti. Sistemate di olio, sale e aceto se necessario e fate riposare la Panzanella in frigo per circa un'ora. Guarnire infine con del basilico.

CIOFE consiglia: Se lasciata in frigo la Panzanella può essere consumata fino a due giorni dopo la preparazione, oltre i pomodori diventano acidi.

Tagliatelle Thai

Foto Tagliatelle Thai

Il cibo come ponte fra le culture e i paesi. Le tagliatelle, prodotto tipico della cucina italiana, incontrano i sapori d'Oriente. Azzardato come connubio ma di sicuro effetto.

Difficoltà: bassa
Preparazione: 20 minuti
*da aggiungere al tempo per la marinatura del pollo*
Costo:
Ingredienti:

Tagliate il pollo a cubetti o striscioline e fate una piccola incisione su un lato della superficie.
Mettete il pollo in un recipiente abbastanza grande e versare il latte di cocco fino a quando non lo avrà ricoperto del tutto. Aggiungete un cucchio di salsa di soia ogni 100ml di latte versato, un pizzico di sale, pepe, il succo di mezzo limone e spezie e vostro piacimento.
Mescolate bene il tutto, coprite il recipiente con della pellicola e lasciate riposare in frigo per circa 3 ore.
Finita la marinatura, scolate il pollo, senza buttare via il liquido e mettete a cuocere le tagliatelle.
In una padella a parte fate scaldare, per qualche minuto,a fiamma viva e con un filo d'olio un paio di manciate di pan grattato. Fate cuocere il pollo in una padella calda con un paio di cucchiai di olio.
Scolate le tagliatelle un minuto prima del livello di cottura desiderato e versatele nella padella insieme al pollo. Fatele saltare nella padella aggiungendo un paio di cucchiai del liquido di marinatura. Guarnite con le scorze di arancia e il pan grattato precedentemente scaldato.

CIOFE consiglia:Come spezie da usare suggerisco la paprika, la noce moscata, il coriandolo. Se volete usare per esempio aglio, rosmarino o alloro per dare un odore più intenso al piatto, è preferibile che tritiate il più finemente possibile il tutto.

Empire Biscuits

Foto Empire Biscuits

La storia del nome di questi semplici bisoctti di origine scozzese s'intreccia con le vicende della Prima Guerra Mondiale e del conseguente conflitto Anglo-Tedesco. Per fortuna oggi possiamo goderceli in tutta tranquillità nel tea time pomeridiano o come goloso snack durante una pausa.

Difficoltà: media
Preparazione: 1 ora
Costo:
Ingredienti:


Montate con l'impastatrice il burro e lo zucchero finchè non otterete un composto spumoso.
Setacciate la farina con due cucchiaini di lievito e aggiungetela un po' per volta. Quando avrete un impasto quasi sabbioso aggiungete un uovo alla volta e continuate ad impastare finche non si amalgama il tutto. Avvolgete l'impasto con pellicola e lasciate riposare in frigo per mezz'ora.
Nel frattempo preparate la glassa mescolando lo zucchero a velo con due cucchiai di latte.
Riposato l'impasto, stendetelo raggiungendo un centimetro circa di spessore. Con un taglia pasta, in alternativa anche un bicchiere grande, tagliate le forma di 16 biscotti. Adagiate le forme appena ottenute su una teglia ricoperta da carta forno e lasciateli riposare in frigo per 10 minuti.
Preriscaldate il forno a 180°C e cuocete i biscotti finche non avranno un bel colore dorato. Tolti dal forno e fatti raffreddare, spalmate la marmellata su metà dei biscotti e chiudeteli con i restanti come se fossero dei panini.
Ricoprite la parte superiore con la glassa e abbelliteli con le ciligie candite.

CIOFE consiglia:Evitate di rendere troppo liquida la glassa, tenderà a colare dai bordi del biscotto e risulterà quasi trasparente. Ovviamente la marmellata sarà di vostra scelta, ma potete farcirli con quello che più preferite. Stesso discorso per la guarnizione delle ciligie.