sfondo

LA SERIE

Sherlock è una serie televisiva britannica del 2010 tratta dalle opere di Sir Arthur Conan Doyle che racconta le vicende di Sherlock Holmes e del suo collega John Watson . La serie è stata ideata e creata da Steven Moffat e Mark Gatiss . La prima stagione , composta da tre episodi di 90 minuti ciascuno, è andata in onda in prima visione dal 25 luglio all'8 agosto 2010 su BBC One. In Italia è stata invece trasmessa dal 18 febbraio 2011. La seconda stagione , anch'essa composta da tre episodi da 90 minuti, è andata in onda su BBC One nel gennaio 2012 e, in Italia, su Joi nell' ottobre 2012. Le riprese della terza stagione sono iniziate nel marzo 2013 ed è stata trasmessa a partire dal 1 gennaio 2014, in esclusiva, sulla rete televisiva BBC One. In Italia è stata trasmessa su Premium Crime nell'aprile 2014. Nel gennaio del 2014, il produttore esecutivo Steven Moffat ha annunciato la produzione della quarta stagione della serie, anticipata da un episodio "speciale", intitolato L'abominevole sposa , ambientato nella Londra vittoriana, andato in onda il 1 gennaio 2016 nel Regno Unito, il 12 e 13 gennaio in Italia. La quarta stagione è andata in onda in contemporanea con la BBC a partire dal 1 gennaio 2017. La serie è stata acclamata dalla critica, vincendo nel 2011 un Premio BAFTA come "miglior serie drammatica" .

home

CREAZIONE E SVILUPPO

I produttori esecutivi della serie, Steven Moffat e Mark Gatiss , entrambi fan delle opere di Conan Doyle , iniziarono a discutere di un eventuale adattamento per la televisione delle sue opere. A entrambi attirava il tema dell'amore e l'idea che la serie potesse essere ambientata nel presente. Lo Sherlock interpretato da Benedict Cumberbatch infatti usa la tecnologia moderna, come gli SMS, internet e il sistema GPS, per risolvere i crimini. Questa caratteristica resta comunque in linea con il personaggio creato da Conan Doyle, che usava qualunque risorsa a lui disponibile e passava il tempo in laboratorio a fare esperimenti pur di risolvere il mistero. L'adattamento ha comunque mantenuto alcuni elementi tradizionali, come l'indirizzo di Baker Street e la nemesi di Holmes Moriarty . Come nei romanzi, inoltre, il Dottor Watson è reduce della guerra in Afghanistan. Presso l' Edinburgh International Television Festival del 2008 Sherlock venne annunciato come la produzione di un singolo episodio televisivo di 60 minuti. L'intenzione era di produrre un'intera serie solo se l'episodio pilota fosse risultato di successo. Tuttavia la BBC decise di non trasmettere il pilota e chiese che questo venisse interamente riscritto come un episodio di 90 minuti. Il pilota originale venne comunque incluso nelle edizioni home video.

sviluppo

SCELTA DEL CASTING

Benedict Cumberbatch è stato scelto per interpretare Sherlock Holmes. Secondo il The Guardian , l'attore «ha la reputazione di interpretare molto bene uomini inusuali e brillanti e il suo Holmes è vanitoso freddo, permaloso e introverso». Cumberbatch ha dichiarato: «Interpretarlo ti dà una grande carica, grazie al volume di parole nella sua testa e alla velocità dei suoi pensieri; devi davvero ragionare velocemente. È sempre un passo avanti allo spettatore e a chiunque abbia un normale intelletto. Nessuno riesce a stargli dietro. » Una volta che fu ingaggiato Benedict, l'unica cosa da fare era trovare un attore che avesse con lui la giusta chimica per essere John. Diversi attori fecero l'audizione per la parte di John Watson, che fu infine ottenuta da Martin Freeman . Rupert Graves invece ha ottenuto il ruolo dell'ispettore Lestrade. Gli autori chiamarono inizialmente il personaggio "Ispettore Lestrade", finché Gatiss non si rese conto che nel mondo moderno il suo titolo sarebbe stato quello di "Detective Ispettore". Moffat e Gatiss notarono che Lestrade non appare molto spesso nei romanzi e in essi è piuttosto inconsistente; decisero quindi di ispirarsi alla versione che apparve nell'episodio televisivo I sei Napoleoni un uomo frustrato da Holmes ma che lo ammira e che Holmes considera il migliore a Scotland Yard. Andrew Scott fa la sua prima apparizione nei panni di Jim Moriarty nell'episodio Il grande gioco . Moffat ha dichiarato: «sapevamo cosa fare con Moriarty fin dal principio. Moriarty è spesso un cattivo piuttosto cupo ed elegante, quindi pensammo a qualcuno che potesse essere davvero spaventoso. Qualcuno che fosse un vero e proprio psicopatico». Il cast fisso della serie include inoltre Una Stubbs panni di Mrs. Hudson, Brealey in quelli di Molly Hooper, Robinson nel ruolo del sergente Sally Donovan, e il co–creatore Gatiss in quello di Mycroft Holmes.

casting

REGIA E SCENEGGIATURA

La serie è co–prodotta da Hartswood Films, BBC Worldwide e Masterpiece per BBC Wales . Nel luglio 2009 la BBC annunciò la produzione di una serie di tre episodi da 90 minuti ciascuno, da trasmettere nel 2010. La prima stagione iniziò ad essere girata nel gennaio 2010 e i tre episodi vennero girati nell'ordine inverso in cui poi furono mandati in onda. Diversi interni vennero girati presso gli studios Upper Boat . Ray Holman , costume designer vincitore di un Premio BAFTA , si occupa dei costumi della serie. Cumberbatch indossa sul set un cappotto Belstaff valore di 1000 sterline. La costumista Sarah Arthur ha spiegato: «dal momento che Holmes non ha alcun interesse nella moda, scelsi un completo classico: pantaloni stretti sulle gambe e una giacca dal taglio stretto. Decisi inoltre di dargli camicie sottili e un ampio cappotto volteggiante a favore delle scene d'azione». Gli autori dichiararono di non voler forzare la modernità all'interno della trama. Gatiss e Moffat dovettero riflettere sulla scelta di lasciare il numero "221B" sulla porta d'ingresso del palazzo; sebbene non sia usuale vederlo nel mondo moderno, finirono per mantenere l'elemento poiché troppo iconico da poter esser eliminato. Gli autori decisero inoltre che i personaggi si sarebbero chiamati per nome, anziché usando i tradizionali cognomi Holmes e Watson.

sceneggiatura