La Distopia

Per capire cosa significhi distopia bisogna partire dal suo contrario: utopia, dal greco “non luogo”, cioè realtà ideale ma irraggiungibile. Con il termine distopia, usato storicamente la prima volta nel 1868 dal deputato inglese John Stuart Mill in un discorso parlamentare, si intende una società altamente indesiderabile e spaventosa: è una società proiettata in un futuro dove qualcosa è andato storto, solitamente perchè il genere umano non considera adeguatamente i pericoli delle scoperte tese a migliorare il mondo.